Dolci francesi: le 10 migliori ricette della pasticceria d’oltralpe

Dolci francesi: le 10 migliori ricette della pasticceria d’oltralpe

La cucina francese è conosciuta ed amata in tutto il mondo per le sue tecniche e per i suoi..dolci! Macarones, Profiteroles, French Toast e Pain au chocolat: avete già l’acquolina in bocca? La pasticceria francese è un vero e proprio mondo di dolcezza e golosità, vediamo quali sono i dolci più famosi e come prepararli nel modo giusto.

10 dolci francesi da assaggiare subito

Macarons

Belli, colorati, croccanti fuori con un cuore morbido a base di crema ganache, i macarons sono i tipici dolcetti francesi. Setacciate lo zucchero a velo insieme alla farina di mandorle, aggiungete parte degli albumi e lavorate per ottenere un composto omogeneo. In un’altra ciotola montate a neve gli altri albumi ed unite uno sciroppo a base di zucchero e acqua. Unite i due composti mescolando dal basso verso l’alto così da non smontare la meringa. Formate dei dischi che lascerete prima seccare e poi cuocere in forno per 10 minuti. Preparate la vostra ganache e farcite!

Pan Brioche

affettare pan brioche

Un dolce soffice e dal sapore delicato perfetto per una colazione fatta in casa. Prepararlo è facilissimo: sciogliete il lievito nel latte leggermente scaldato. In una terrina unite la farina, lo zucchero, le uova e il lievito sciolto nel latte. Lavorate l’impasto e in ultimo aggiungete del burro ammorbidito. Quando il vostro impasto risulterà omogeneo e liscio, lasciatelo riposare per un’ora. Lavoratelo e portatelo in uno stampo per plumcake dove dovrà riposare nuovamente per un’altra ora. Cuocete per 35 minuti a 180 gradi fino a che la superficie risulterà leggermente dorata.

Madeleine

Originarie della Francia del nord, le madeleine sono dei dolcetti a forma di conchiglia, soffici e dal sapore burroso. Unite le uova a temperatura ambiente allo zucchero. Sciogliete il burro ed unite latte e aroma di mandorle. Unite i sue composti e lavorate aggiungendo poco alla volta la farina. Quando il vostro impasto risulterà ben lavorato ed omogeneo potrete trasferirlo nei classici stampini a forma di conchiglia e cuocere il forno per 5 minuti a 200 gradi.

Profiteroles

Morbide palline di pasta choux ripiene di crema e ricoperte di cioccolata: un’esplosione di sapore amata da tutti! La ricetta dei profiteroles è un pò lunga ma abbastanza facile da preparare: formate un liquido caldo a base di acqua, burro, un pizzico di sale e di zucchero, unite la farina e appena il composto si sarà amalgamato unite le uova a freddo e fatele assorbire. Il vostro impasto assomiglierà ad una crema ma dalla consistenza più densa: potete realizzare i vostri bignè con l’aiuto di una sac-à-poche e cuocerli per 20 minuti in forno a 200 gradi. Preparate nel frattempo la crema chantilly per farcire e la glassa per ricoprire i vostri dolcetti.

Paris Brest

La Paris Brest è una ciambella di pasta choux ripiena di crema mousseline preparata per la prima volta da un pasticcere francese nel lontano 1891. La ricetta è simile a quella dei classici bignè: burro, acqua, zucchero e sale a cui si uniscono farina e in ultimo e uova. L’impasto viene suddiviso in cerchi per dare la forma della ciambella e poi cotti in forno per 30 minuti a 200 gradi. Una volta raffreddata, potete tagliare la vostra Paris Brest e farcirla.

Savarin

savarin

Il savarin è un dolce classico della pasticceria francese molto simile al nostro babà.  Fate lievitare un primo impasto a base di farina, latte e lievito di birra; unite poco alla volta altra farina, lo zucchero e le uova una alla volta ed, in ultimo il burro. Cuocete per 30 minuti a 180 gradi in uno stampo da ciambella. Bagnate con uno sciroppo a base di rhum, acqua, zucchero e buccia di arancia e guarnite con panna montata e frutta fresca.

Tarte Tatin

Nella ricetta della Tarte tatin la pasta brisèe incontra le mele caramellate con burro e zucchero. Pulite e sbucciate le mele, tagliatele a spicchi: caramellate lo zucchero, insaporitelo con la cannella e versatelo in una teglia di 24 centimetri. Formate un primo strato di mele e poi un secondo facendo attenzione a sovrapporle bene. Coprite con la pasta brisèe, bucherellate con una forchetta e cuocete a 80 gradi per 30 minuti. Quando la vostra torta sarà cotta lasciatela intiepidire e con l’aiuto di un piatto da portata capovolgetela così da avere lo strato di mele in superfice.

Clafoutis

Una ricetta semplice a base di frutti di bosco: la clafoutis è un dolce tipico che può essere preparato anche in versione salata. In una planetaria unite la farina setacciata ed un pizzico di sale. Aggiungete lo zucchero, la vaniglia, le uova, la scorza di limone grattugiata e il latte a filo: dovrete ottenere un impasto liscio e senza grumi. Imburrate una teglia da forno, cospargetela con uno strato di zucchero, unite la frutta e in ultimo versate il composto ed un nuovo leggero strato di zucchero. Infornate per 45 minuti a 160 gradi fino a quando la superfice si sarà leggermente dorata.

Pain au chocolat

La colazione che non può mancare mai nelle strade di Parigi: una dolce sfoglia di pasta lievitata ripiena con cioccolato fondente: i pain au chocolat sono molto simili ai saccottini nostrani. La preparazione è un pò lunga ma molto semplice: lavorate lo zucchero, il lievito di birra, il latte e l’uovo; unite a poco a poco la farina e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo che dovrà riposare per 30 minuti. Ammorbidite il burro e stendetelo tra due fogli di carta forno così da formare una sfoglia, lasciatelo riposare in frigo per un’ora. Riprendete il vostro impasto e stendetelo a formare un quadrato, unite la sfoglia di burro al centro e richiudetela tra i quattro angoli dell’impasto. Stendete con un mattarello, formate dei rettangoli. Aggiungete due fili di cioccolato fondente e arrotolate l’impasto dandogli la forma di un rotolino. Fate lievitare per altre 2 ore quindi cuocete per 10/15 minuti a 180 gradi.

Torta Saint Honorè

La torta Saint Honorè è un dolce classico a base di un primo strato di pasta sfoglia ed un secondo strato di bignè farciti. Cuocete la pasta sfoglia in forno per 20 minuti a 180 gradi, preparate i vostri bignè aggiungendo la farina e le uova una alla volta ad uno sciroppo di burro, acqua e zucchero. Formate i bignè con una sac-à-poche e cuoceteli in forno per 15 minuti a 220 gradi: dovranno risultare alti e vuoti all’interno così potrete farcirli facilmente. Riprendete la pasta sfoglia, formate una corona di bignè ripieni attaccandoli con il caramello, al centro guarnite con panna montata e frutti di bosco. Lasciate che la vostra torta riposi per circa 40 minuti prima di servire.

Fonte: Dolci francesi: le 10 migliori ricette della pasticceria d’oltralpe